Jazz nel pomeriggio

sabato 2 settembre 2017

Shenandoah (Keith Jarrett)

 Pubblicata già un Natale di alcuni anni fa. La valle del fiume Shenandoah in Virginia ha ispirato questa bella canzone tradizionale americana, che per quanto mi riguarda chiude in sé tante cose belle e commoventi che io associo, per ascolti, per letture, per visioni o per semplici esperienze personali a quella parola grande e terribile, America. Io però nella valle dello Shenandoah non sono mai andato e probabilmente non ci andrò mai.

 Keith Jarrett, comunque, è l’interprete ideale di una musica così.

 Shenandoah (Trad.), da «The Melody At Night, With You», ECM 1675. Keith Jarrett, piano. Registrato nel 1998.

3 commenti:

sergio pasquandrea ha detto...

Shenandoah è anche il luogo natale di Charlie Haden, che ha inciso questo brano con Pat Metheny (e che, per inciso, amava molto citare canzoni country nei suoi assoli di contrabbasso, in memoria dei tempi in cui, infante, si esibiva con la band di famiglia).

Marco Bertoli ha detto...

È vero, eccola qui.

Charlie Haden non era un cantante, ma canta meglio di sua figlia che lo fa di mestiere.

loopdimare ha detto...

pura emozione