Jazz nel pomeriggio

sabato 18 marzo 2017

Tough Touff – Soulsville (Cy Touff)

 Nel jazz come in altri generi e anche in altre arti che non siano la musica, io ho il gusto vagamente pedante, vagamente gramo per lavori di pura scuola, quelli così esattamente e senza residui conformi alle più schematiche definizioni da manuale di uno stile da sembrare quasi composte ex post, sulla base di quel ricettario. Trovarne di così puri in questo senso non è neanche tanto facile ma forse lo è più che altrove nel genere West Coast.

 Direi che Cy Touff, il solista di tromba bassa già visto da queste parti, soddisfi il requisito.

 Ma, ma… Capita che Touff non fosse californiano per niente, ma di Chicago, né lo fosse alcun altro membro del quintetto presente, originari tutti di Massachusetts e Illinois; e che a Chicago il disco sia stato registrato. Questa musica sarà meno «californiana» per questo?

 Dubbi, dubbi…

 Tough Touff (Wilkins), da «Touff Assignment», Argo LP 641. Cy Touff, tromba bassa; Sandy Mosse, sax tenore; Ed Higgins, piano; Bob Cranshaw, contrabbasso; Marty Clausen, batteria. Registrato nell’agosto 1958.

 Soulsville (Cohn), id.

2 commenti:

Paolo il Lancianese ha detto...

Californiani nell'anima, evidentemente. E Touff, in effetti, trascorse qualche tempo in California, quando suonava nell'orchestra di Woody Herman o subito dopo. A Los Angeles fu inciso nel 1955 il disco con Richie Kamuca qui commentato due anni fa.

Marco Bertoli ha detto...

Ciao Paolo!